Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Sgrunt Metafisico: anche le aureole si incazzano.’ Category

Il mondo là fuori è spietato?

Al lavoro ti fanno le scarpe (troppo strette e doloranti) ?

Il primo che passa ti sputa in faccia?

Non capisci com’è che non hai “fatto carriera” ?

Non sai come si fa a mantenersi un posto di lavoro e una casa decente?

Bene, siòri e siòre… ecco a voi la miracolosa soluzione:

“PALLA DI PELO”  in pillole!!!

Basta ingoiarne regolarmente una al giorno e crescerà sulle pareti dello stomaco una folta peluria, che vi permetterà di essere INVINCIBILI a qualsiasi attacco esterno!

Non più rimorsi nè remore, non più scrupoli, non più pensieri negativi siòri!!

Le nostre pillole “PALLA DI PELLO” t.m. faranno sì che ottienate con successo tanti peli sullo stomaco, ma non sulla lingua attenzione!!

Fidatevi solo delle pillole “PALLA DI PELO” della S.S.D. Inc.*, sono le uniche originali e dal risultato garantito!!

-Messaggio Pubblicitario a cura dell’ufficio di promozione benessere sociale-

*Stronzi Si Diventa Incorporation

Read Full Post »

Andare ad una riunione di lavoro con le forbici affilate in tasca non è una mia prerogativa, di solito.

Ma scoprire che a subire il taglia e cuci sarai tu,

non ha prezzo.

Sul serio.

Dunque..

..Affiliamoci.

Che vi credevate??

Io non mollo.

Read Full Post »

Come vorrei essere attaccabrighe in questi giorni.

Il punto è che mi sento attaccabrighe, ma mi trattengo.

A stento, intendiamoci..qualche occhiataccia, qualche risatina isterica di derisione mi è sfuggita.

Ma sono così maledettamente per bene.

Ma un bel favva alle persone giuste, quanto bene fa?

O farebbe..

Read Full Post »

E va bene che credo nelle buone cause,

e va bene che sono la prima a fare volontariato,

e va bene che non conto mai le ore di lavoro in più quando si tratta delle suddette buone cause..

.. ma chiedermi di farmi un culo a paiolo a gratis anche stavolta no ehhhh!!!!

Ma sono l’unica a dover pagare un affitto e delle bollette?

Così, per caso..ho scoperto che chi fa tanti discorsi alti e nobili o non ha di queste esigenze, o non sente la fame.

mmm.

diventare adulti significa anche scoprire questo?

se  è così..io voglio tornare indietro.

Read Full Post »

Paradossalmente, o mica tanto, non so,

ora che lavoro tutti i giorni ho più tempo per me.

Telefonata stressogena di parentela stretta: “mi dispiace, sono in agenzia di viaggi, o a far la spesa, o ..scusa ma non ho tempo, ho solo questi momenti per fare le comissioni e proprio non posso stare al telefono..”

Rompimenti di coglioni vari casalinghi: “Mi spiace, lavoro, non posso. D’ora in poi arraggiantevi”

Richieste assurde da parte di collaboratori del vecchio lavoro-volontariato : “Oh vedrò di farlo certo, ma ve lo farò pesare, perchè non ho tempo”.

 Il figlio Unico ed io ci godiamo tanto tanto il tempo che passiamo insieme. E il fine settimana si girella in qua e in là.

Ed io ho più tempo per me. Perchè gli altri mi lasciano tempo e spazio.

Però però.

E sì sono polemica.

Perchè quando preparo un cacchio di esame che mi stressa, mi chiude in casa per due mesi, mi leva il tempo per far la spesa e per tutto il resto, tutto questo rispetto dilagante non ce l’ho??

Parentela/colleghi lavoro-volontariato et cetera associano lelena che studia alla nullafacenza.

sgrunt.

nevvero.

ecco.

Read Full Post »

..e non c’è proprio altro da aggiungere..

Read Full Post »

Read Full Post »

Chi parte e chi (amareggiato) resta.

Io..mi “consolo” (non è vero, non mi consolo affatto) leggendo qui.

Leggete i commenti, non siamo soli.

Almeno quello.

Read Full Post »

Com’è difficile sopportare la mediocrità. Esci, incontri, sorseggi, pasteggi. Tutto bene.

Ma non puoi discutere con un mulo. Non sono più capace di nascondere il disgusto per la stupidità.

Sì, sono snob, forse un  po’ razzista. Perchè gli idioti in realtà sono una razza a parte, si riproducono in corsa e infestano i giardini umani peggio della zizzania di biblica memoria.

Che sò, forse crescendo si perde la pazienza. La mia non è mai stata un granché.

Ricordo quella volta che ho letteralmente divorato con lo sguardo, con i toni e con stiletti appuntiti figurati una idiotissima coetanea- cattolica quanto i suoi perizomi viola appesi a decoro della nostra terrazza- che tentava di spiegarmi perché al referendum di un paio di anni fa riguardo alla fecondazione assistita e all’impianto degli embrioni ella avrebbe votato in senso punitivo: morte agli infedeli! L’embrione è tuo e lo gestisco io.

La discussione è degenerata, ho dimostrato che non sono una signora. (Ma il giorno dopo le ho chiesto scusa per i miei modi, specificando che se avessi avuto a disposizione l’armamentario adatto comunque l’avrei messa al rogo. La libertà di opinione si paga con il sacrificio estremo, le ho detto. Così come le impone il suo credo: il martirio.)

Ritornando al principio della mia lamentela, per me comincia a diventare invalidante l’incapacità di confrontarmi con un imbecille. Nel senso che sono molti e non si nascondono. Si fanno forti l’un l’altro, si spalleggiano, alzano la voce, ti sovrastano. Votano.

Che fare? 

Read Full Post »

Un Diritto è un Diritto, ma è anche un Dovere Custodirlo.

Firmiamo la petizione.

Non siamo solo spettatori.

Read Full Post »

Older Posts »