Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Suonami suonami l’anima’ Category

This is the thing

Read Full Post »

Stavo riflettendo sul fatto che amo tantissimo circondarmi di musica e musicisti, a quanto pare..

Il Figlio Unico, dal canto suo, suona con passione la chitarra e la prima volta che l’ho sentito cantare mi sono squagliata come una pera cotta.

Che devo dire, i musici e gli artisti mi hanno sempre affascinato, il ragioniere inamidato non fa per me. Non per i miei sensi almeno.

Comunque, mi frulla da un po’ per la testa l’idea di imparare a usare la voce, di imparare a cantare senza timidezza.

Confesso che mi piace cantare, ma spesso mi autocensuro..

Comunque, ecco qui una chicca: Dave Matthews con Tim Reynolds, chitarrista che virtuoseggia un po’ su uno dei brani a mio parere più simpatici del repertorio dei Dave Matthews Band.

Se non dovesse andare il video, ecco il link: http://www.youtube.com/watch?v=SEaz5DPmoaY

Read Full Post »

La lentezza del raffreddore mi fa levitare sospesa tra un caffè e l’altro.

Aspetto il gorgoglio come un tic tac che scandisce il tempo dilatato dei sensi un po’ annebbiati.

Piove. Non c’è novità: preferisco guardare le goccioline sul filo rosso in terrazza e poi perdermi tra le cose fatte e disfatte.

Tanto, oggi non avrei fatto null’altro, mi dico.

Niente teatro, niente danza, niente biblioteca, niente programmi inutili nè shopping funesto.

Scusa medica per la nullafacenza cioè.

Aspetto il Figlio Unico con le arance.. e non ti scordare la limetta, gli ho detto.

I sensi rispondono bene alla musica, ne approfitto per riordinare i pensieri smangiucchiati

e contare le bricioline.

Fino al prossimo caffè.

Read Full Post »

Ceralacca

Grazie a tutti dell’affetto.

Ci sono, mi sono solo accucciata un po’.

Avevo bisogno di leccarmi le ferite, riprendere tutto e pensare a tutto.

Ora vado, mi esprimo col cuore e con i ricordi in questo momento.

Vi lascio con una canzone che mi emoziona da sempre.

Davvero, questo è un abbraccio.

Lullaby

Read Full Post »

Sera..

MAD WORLD

Gary Jules

All around me are familiar faces
Worn out places
Worn out faces

Bright and early for their daily races
Going nowhere
Going nowhere

Their tears are filling up their glasses
No expression
No expression

Hide my head I want to drown my sorrow
No tomorrow
No tomorrow

And I find it kind of funny
I find it kind of sad
The dreams in which I’m dying
Are the best I’ve ever had
I find it hard to tell you
I find it hard to take
When people run in circles
It’s a very very
Mad world
Mad world

Children waiting for the day they feel good
Happy birthday
Happy birthday

Made to feel the way that every child should
Sit down and listen
Sit down and listen

Went to school and I was very nervous
No one knew me
No one knew me

Hello teacher tell me what’s my lesson
Look right through me
Look right through me

And I find it kind of funny
I find it kind of sad
The dreams in which I’m dying
Are the best I’ve ever had
I find it hard to tell you
I find it hard to take
When people run in circles
It’s a very very
Mad world
Mad world
enlarged in your world
Mad world

MONDO FOLLE

Tutto intorno a me ci sono volti familiari
Luoghi logori
Volti logori

Sveglio e brillante per le corse quotidiane
Senza meta
Senza meta

Le loro lacrime hanno riempito i loro bicchieri
Nessuna espressione
Nessuna espressione

Nascondo la testa voglio affogare il mio dolore
Nessun domani
Nessun domani

E trovo un pò buffo
e trovo un pò triste
che i sogni in cui muoio
sono i più belli che abbia mai fatto
E trovo difficile da dirti
E trovo difficile da sopportare
quando la gente corre in circolo
E’ davvero
Un mondo folle
Un mondo folle

Bambini che aspettano il giorno in cui si sentiranno bene
Buon compleanno
Buon compleanno

Ti fanno sentire come ogni bambino dovrebbe
Seduto ad ascoltare
Seduto ad ascoltare

Sono andato a scuola ed ero molto nervoso
Nessuno mi conosceva
Nessuno mi conosceva

Salve, prof, dimmi qual è la mia lezione
Mi guardi attraverso
Mi guardi attraverso

E trovo un pò buffo
e trovo un pò triste
che i sogni in cui muoio
sono i più belli che abbia mai fatto
E trovo difficile da dirti
E trovo difficile da sopportare
quando la gente corre in circolo
E’ davvero
Un mondo folle
Un mondo folle
Allargato nel tuo mondo
Un mondo folle

Read Full Post »

Stasera gira così.

Stasera è serata da “Indifference” dei Pearl Jam.

Aspettavo notizie, non sono arrivate.

Aspettavo, sapendo che non avrei dovuto. Ma sono qui e ci penso.

Forse tutto ruota e ruota diversamente, ma se il mondo cambia giro e io rimango sempre qui cosa devo fare?

Aspettare o spostarmi?

Read Full Post »