Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2007

La lentezza del raffreddore mi fa levitare sospesa tra un caffè e l’altro.

Aspetto il gorgoglio come un tic tac che scandisce il tempo dilatato dei sensi un po’ annebbiati.

Piove. Non c’è novità: preferisco guardare le goccioline sul filo rosso in terrazza e poi perdermi tra le cose fatte e disfatte.

Tanto, oggi non avrei fatto null’altro, mi dico.

Niente teatro, niente danza, niente biblioteca, niente programmi inutili nè shopping funesto.

Scusa medica per la nullafacenza cioè.

Aspetto il Figlio Unico con le arance.. e non ti scordare la limetta, gli ho detto.

I sensi rispondono bene alla musica, ne approfitto per riordinare i pensieri smangiucchiati

e contare le bricioline.

Fino al prossimo caffè.

Read Full Post »

La vedova Calipari, stasera ha chiuso le riflessioni dedicate da “Primo Piano” (speciale del tg3)  alla decisione di non processare qui in Italia Mario Rozzano (il marine che uccise Nicola Calipari)

affermando che il principio di reciprocità che lega l’Italia agli Stati Uniti per ciò che riguarda le vicende giudiziarie non è stato rispettato:

l’Italia, infatti, ha estradato Benedetto Cipriano, accusato di omicidio plurimo, negli Stati Uniti,

ove sta rischiando la PENA di MORTE.

Per rispettare questo principio di reciprocità, quindi, l’Italia è contravvenuta ad uno dei principi fondamentali della sua Costituzione.

Perciò, perchè il marine non può esser processato qui in Italia?

Questo, più o meno ( mi scuso in anticipo per le eventuali imprecisioni) il pensiero della vedova.

Che l’Italia sia assoggettata ad una potenza come quella degli Stati Uniti è ormai un dato di fatto.

Che i principi di uguaglianza, legalità, libertà siano sempre più sbiaditi comincia ad essere ormai chiaro.

Ma ciò che più brucia, e brucia davvero, è rendersi conto che mandiamo giù tutto questo, come una medicina amara.

E allora, se davvero esiste la possibilità di scelta tanto decantata, che ci rende superiori agli altri animali,

che ci fa dominare sulle cose del mondo, perchè scegliamo sempre di inghiottire?

Questo, invece, il mio pensiero.

Read Full Post »

I dissapori si tramandano, le colpe dei padri cadono sui figli.

Madri che non amano e figlie che non ameranno.

Circolarità dell’esistenza, vie nascoste di fuga cercasi.

Tagli netti, selve recise, fate spazio,

 varchi aperti, aria per dio.

Dio un po’ forte, un po’ assente,

 un po’ cazzi suoi, dillo pure, non aver paura.

Assoggettati all’avvicendarsi senza alternative.

Danza forte, strappa la carta da parati dai muri marci,

annusa la rabbia.

Vivi.

Perchè è così, senza la tua parola,

senza che tu l’abbia scelto.

Madri che non amano e figlie che non ameranno.

Scegli il tuo cerchio.

Cambia qualcosa, sfida il Caso.

E’ lui che decide per te, e tu corri per lui.

Dì che lo sai, che ci sei, nessuno ha chiesto la tua opinione,

ma tu sei qui. Che fai?

Sfida il cerchio,

soffoca il Custode

e trova quelle maledette chiavi

per uscire dal Labirinto.

Read Full Post »

I’m the voice inside your head
You refuse to hear
I’m the face that you have to face
Mirrored in your stare
I’m what’s left, I’m what’s right
I’m the enemy
I’m the hand that will take you down
Bring you to your knees

 So who are you?
Yeah, who are you?

Read Full Post »

A compimento.

countyside-doors-fenster-turen.jpgFenster & Turen Countryside doors 

Cercavi un pretesto per crogiolarti nei pensieri,

ma non hai bisogno di pretesti,

guarda nelle stanze nascoste piuttosto.

Guarda bene, controlla tutti i lucchetti,

spolvera le minuscole catene e poi dai uno sguardo altrove se puoi.

Cerca ragioni, motivazioni e vai avanti.

E’ inutile guardare indietro,

vuoi cuocere a fuoco lento i ricordi?

E poi buttare giù tutto,

a sorsi indigesti e rapidi?

Sciocchi, stolti,

e irriverenti sanno essere i pensieri.

Invadenti. Non ascoltare, vai avanti.

Finisci, porta a termine, a compimento

quello che hai iniziato.

E guadagnati il tuo spazio di emozioni.

Lasciati una strada aperta

e chiudi quelle porte.

Read Full Post »

Dopo DITO..

Cricetìn

..post DITO

Read Full Post »

Ma non è bellissimo?!

Ratatouille

Sarà perchè ho avuto una cricetina adoratissima,

con le stesse zampine rosa rosa e l’espressione buffa,

ma io già l’adoro!

Read Full Post »

Older Posts »